Presentazione della Bolletta 2.0

Presentazione della Bolletta 2.0

 

COME ERA Delibera 202 /09 COME E’
I. Servizi di vendita  I. Spesa per la materia gas/energia

 Spesa per la materia gas
Importi fatturati relativamente alle attività svolte dal venditore per fornire il gas naturale al cliente finale.
– materia prima gas (mercato regolato): Cmem (Qtint, QTpsv, Qtmcv, Pfor,t) e CCR
– materia prima gas (mercato libero):
o Corrispettivo GAS ►prezzo è stabilito ENI
o Sconto offerta eni ► varia secondo l’offerta commerciale sottoscritta
– commercializzazione al dettaglio (parte fissa e variabile): QVD – oneri di gradualità: GRAD e Cpr

 Spesa per la materia energia
Importi fatturati relativamente alle attività svolte dal venditore per fornire l’energia elettrica al cliente finale.
– prezzo energia (mercato regolato): PE
– corrispettivo luce (mercato libero):
o Corrispettivo luce ► prezzo è stabilito da Eni
o Sconto offerta eni ► varia secondo l’offerta commerciale sottoscritta
– dispacciamento PD
– commercializzazione vendita: PCV
– componente di perequazione: PPE
– componente di dispacciamento: DISPBT

 II. Servizi di rete II. a) Spesa per il trasporto e la gestione del contatore di Gas/Luce
Comprende gli importi fatturati per le diverse attività che consentono ai venditori di consegnare ai clienti finali
il gas naturale/l’energia elettrica.
o per il gas:
– trasporto gas:Qt
– distribuzione e misura: t1, t3
– oneri: RS, UG1, ST, VR
– canone comunale (COL) – ove presente – è una componente aggiuntiva della quota fissa di distribuzione
gas che prevede maggiori oneri relativi al canone di concessione che il distributore paga ai Comuni che
incrementano il canone
o per la luce:
– trasmissione energia: TRAS
– misura: MISII. b) Spesa per gli oneri di sistema di gas/luceComprende gli importi fatturati relativamente a corrispettivi destinati alla copertura di costi relativi ad attività
di interesse generale per il sistema gas/elettrico che vengono pagati da tutti i clienti finali del servizio gas/elettrico.
– oneri gas: RE, UG2, UG3
– oneri generali di sistema luce clicca qui
Gli oneri generali di sistema coprono:
A2: lo smantellamento delle centrali elettronucleari dismesse
A3: gli incentivi alla produzione da fonti rinnovabili e assimilate
A4: le tariffe speciali per le Ferrovie dello Stato
A5: il finanziamento per ricerca e sviluppo
As: il finanziamento dei regimi tariffari speciali e degli oneri per il bonus elettrico
Ae: il finanziamento delle agevolazioni per le industrie manifatturiere ad alto consumo UC4: le
compensazioni per le imprese elettriche minori
UC7: la promozione dell’efficienza energetica
MCT: le compensazioni territoriali agli enti locali con impianti nucleari
III. Oneri diversi  III. Altre partite
Comprendono gli importi eventualmente addebitati/accreditati al cliente per oneri diversi, quali: interessi di mora,
deposito cauzionale, indennizzi automatici, contributi di allacciamento e, in ambito luce, il corrispettivo Cmor
IV. Imposte  IV. Imposte di gas/luce

Comprendono le voci relative all’imposta di consumo accisa e all’imposta sul valore aggiunto (IVA)

o Imposte gas

Imposta sul consumo (accisa): diversa per Centro nord e Centro sud e a seconda di quattro scaglioni di consumo (0-120,                         120-480, 480-1560, oltre i 1560 smc).Addizionale regionale: definita in maniera autonoma dalle regioni.Imposta sul                                   valore aggiunto (IVA): applicata a tutte le voci della bolletta, per gli usi civili è al 10% per i primi 480mc consumati, al                                 22% su tutti gli altri consumi e sulle quote fisse.

o Imposte luce

Imposta erariale di consumo (accisa): applicata alla quantità di energia consumata indipendentemente dal contratto o dal                         venditore scelto.Imposta sul valore aggiunto (IVA): per le forniture ad uso domestico attualmente l’IVA è applicata al 10%                         sul costo totale della bolletta. I clienti domestici fino a 3 kW di potenza e con consumi inferiori a 1.800 kWh annui godono                         di un’agevolazione

 

 

 

 

 

 

Offerta Speciale Luce di EnelEnergia

Tale proposta commerciale fatta da Enel Energia include un costo della materia prima di 0,063 € / Kw , più un Bonus di 50€. Ritengo che essa sia una proposta abbastanza trasparente per il cliente in quanto l’offerta specifica l’incidenza della materia prima, la quale è del 38% e viene esposta l’incidenza dei servizi di vendita (57%) sulla spesa totale, ovvero sulla spesa lorda. Tuttavia non vengono illustrati tutti i corrispettivi che compongono i servizi di vendita.

Offerta Semplice Luce di EnelEnergia

Purtroppo tale proposta commerciale è una vera e propria trappola, specie per il cliente “inesperto”.

L’offerta prevede un prezzo lordo del Kw di 0,325 € , una soglia che garantisce al gestore Enel un notevole guadagno ma di fatto al cliente viene esposto un 0,17 € / Kw costo prezzo lordo. L’offerta include uno sconto di 40% sui primi 225 Kw consumati, per i quali il costo sarà pertanto di 0,195 € / Kw, prezzo anch’esso superiore a quel 0,17 € / Kw promesso.