Spiegazione del motivo della richiesta dei parametri

about-us

1. La prima domanda presente nel simulatore, si concentra sul periodo in cui vuoi che venga calcolato il tuo consumo: in particolare, se vuoi che il tuo conteggio venga fatto sul consumo bimestrale o sul consumo di ogni singolo mese del bimestre. Esempi : – In un bimestre avete avuto un consumo di 200 m3 (Smc) diversificato nel seguente modo: nel primo mese un consumo di 180 m3 andando nel terzo scaglione e nel mese successivo un consumo di soli 20 m3, ( magari perché siete stati in vacanza in Svizzera… Ve lo auguro!! ). Nel caso preso in esame, vi è una differenza notevole nella modalità di conteggio desiderata: optando per il conteggio sul consumo bimestrale, tutti i 200 m3 si collocano nel terzo scaglione, mentre selezionando il conteggio sul consumo di ogni singolo mese, i m3 consumati nel primo mese (180 m3) vanno nel terzo scaglione e la restante parte del secondo mese (20 m3) finisce nel primo scaglione. – Per dei consumi analoghi ripetuti in mesi consecutivi, la modalità di conteggio non cambia in base al periodo selezionato. In sintesi: Se desiderate ricavarvi un conteggio sul consumo bimestrale, selezionate la determinata opzione e inserite il totale del consumo del bimestre preso in considerazione. Invece, se desiderate un conteggio sul consumo di ogni singolo mese, selezionate l’opzione in merito e inserite il consumo diversificato del primo mese e successivamente quello del mese consecutivo.

2. Pagamento domiciliato o meno : Pagando la vostra bolletta tramite l’addebito sul c/c, Eni vi offre uno sconto pari al 5% da applicare rispettivamente sul costo del Corrispettivo Gas e su quello del Corrispettivo Luce. Inoltre, avrete un vantaggio ulteriore che consiste nell’azzeramento del deposito cauzionale (per questo argomento specifico trovate la tabellina all’interno [1])

3. Bonus Benvenuto : È pari al 50% sul consumo del primo mese di somministrazione. Direi che se capitasse di poter usufruire di questo bonus in un mese invernale per quanto riguarda il gas, oppure in un mese estivo per quanto concerne l’energia elettrica, sarebbe ancora meglio!

4. Residente o meno : Anche per quanto riguarda la fornitura del gas e dell’energia elettrica vi sono applicazioni diverse per il calcolo dell’Iva (i non residenti hanno un’aliquota ordinaria del 22% senza, pertanto, avere diritto all’aliquota agevolata del 10%).

5. Riscaldamento : Per coloro che utilizzano il gas anche per il riscaldamento, la soglia per la quale l’Iva scatta al 22 % è diversa.

6. REGIONE / PROVINCIA / COMUNE : Vi sono valori differenti per l’applicazione delle imposte in base ad esempio alla regione (sussistono regioni, province e comuni con o senza riduzione dell’imposta erariale… Vi sono poi regioni esenti dall’imposta regionale e regioni dove l’imposta viene determinata dalla regione stessa ).

[1] Deposito cauzionale: Energia Elettrica : 5,16 euro per ogni Kw di potenza (su un contatore con una potenza impegnata di 3 kw , il deposito cauzionale ammonta a 15,48 euro). // Gas : 30 euro con consumo annuo 0-500 m3 , 90 euro con consumo 501-1500 m3 annuo e 150 euro con 1501-5000 m3 annui.